Goloso e Curioso
NORTH CAROLINA ALLA BILTMORE ESTATE DI ASHEVILLE IL FESTIVAL DEI FIORI  E DUE FANTASTICHE MOSTRE

NORTH CAROLINA ALLA BILTMORE ESTATE DI ASHEVILLE IL FESTIVAL DEI FIORI E DUE FANTASTICHE MOSTRE

Siamo in North Carolina, alle pendici delle montagne che compongono la catena degli Appalachi; la stagione da metà Marzo è propizia alla fioritura ed alla celebrazione della spettacolare residenza dei Vanderbilt, la BILTMORE ESTATE.

Il FESTIVAL DEI FIORI inizia subito con il primo giorno di primavera: la più grande residenza privata d'America festeggia l'eredità del grande architetto di parchi e giardini, Frederick Law Olmsted ed il suo progetto finale, i magnifici giardini. I colori accesi dei fiori sono trasportati all'interno della Biltmore House con una esposizione grandiosa di piante tropicali e di sontuose composizioni floreali. Durante il  Festival dei Fiori s'ammira l'evolversi della primavera con una progressione di fioriture di 100.000 bulbi piantati in tutto il podere. I tulipani abbondano all'entrata principale della Biltmore; la grande mostra nel Walled Garden conta 50.000 tulipani, 14.000 giunchiglie e 1.000 giacinti. Dal 20 marzo al 25 maggio 2018 il festival é un susseguirsi di fantastiche fioriture. Verso la fine di marzo, 200 orchidee iniziano a fiorire nella serra, al caldo; giacinti, crochi ed altri bulbi sbocciano nelWalled Garden insieme alle magnolie. Ad inizio aprile imponenti fioriture di forsythia nello Spring Garden e 15.000 giunchiglie rubano la scena nel Walled Garden. Si uniscono le prime varietà di tulipani.  Si passeggia nel giardino alla scoperta di una grande varietà di arbusti in fiore ed alberi tra i quali la spirea ed il ciliegio. Verso metà aprile é proprio il tempo dei tulipani e di sottofondo cornioli ed alberi di Giuda. La maggior parte dei 74.000 tulipani nel podere sono disposti nel Walled Garden. I colori del 2018 sono: viola, rosa, bianco, giallo ed arancione. A fine aprile i tulipani tardivi si aprono insieme ai primi fiori dell'azalea ed altri bulli. Si cammina sotto la pergola fiorita di glicine. Ad inizio maggio é il massimo della fioritura dell'azalea nel giardino di otto ettari con milioni di boccioli nelle tinte del rosa, viola, arancione, rosso e bianco. Si può fare una bella camminata lungo i walking trail per scoprire i fiori in tutto il podere. A fine maggio il roseto profuma e mostra il suo lato meraviglioso. E' la sede del Biltmore International Rose Trials, con oltre 200 varietà. Le specie estive perenni ed annuali si espandono in tutto il Walled Garden.

Quest'anno alla visita fiorita si abbinano splendide opportunità con due mostre: Titanic Movie Costumes (dal 9 febbraio al 13 maggio) e Chihuly Glass Garden Sculptures (dal 17 maggio al 7 ottobre). Con i costumi del Titanic all'interno della Biltmore House - “Glamour on Board: Fashion from Titanic the Movie”: 45 vestiti e storie sui viaggi intrapresi dai Vanderbilt e la relazione con il Titanic. I costumi alla moda del film vincitore di Oscar “Titanic”, presenta un esteso guardaroba prediletto dai viaggiatori agli inizi del 1900 quali George ed Edith Vanderbilt. Il film del 1997 vinse 11 Oscar tra i quali quello per  i Migliori Costumi. I viaggi sui grandi piroscafi atlantici degli inizi del 20° secolo offrivano il vero lusso su navi intese come “floating palaces”: i passeggeri di prima classe coglievano ogni occasione per essere visti e mettersi in mostra vestiti alla moda dei tempi.

Dopo aver trascorso l'autunno e l'inverno del 1911 a Parigi, vari componenti della famiglia Vanderbilt decisero di tornare a casa compiendo il viaggio a bordo dell'"inaffondabile" Titanic; ma George ed Edith invece decisero di veleggiare sulla nave sorella Olympic. Con il viaggio cambiato all'ultimo minuto, la servitù non ebbe neanche il tempo di fare il bagaglio di sei mesi con tutti gli averi della famiglia, così che  Footman Edwin Wheeler li  seguì con tutto il bagaglio una settimana dopo a bordo del Titanic. Fu una delle persone scomparse tra le 1.516. Disponibili self-guided tour ed anche un tour guidato.

Dal 17 maggio al 7 ottobre 2018 segue un'altra favolosa esposizione: "Chihuly at Biltmore" con una mostra outdoor delle monumentali sculture di vetro di Dale Chihuly disposte nell'Italian Garden, nel Walled Garden ed all'interno della dimora, nel  Winter Garden. Per la prima volta si poytà  godere di serate speciali nei giardini con la visione delle opere di vetro dopo il tramonto: Chihuly Nights at Biltmore dal giovedì alla domenica con un apposito biglietto. Le visioni creative di Chihuly utilizzano luce, spazio e forma e per oltre mezzo secolo le sculture di vetro hanno adornato con installazioni ambiziose, parchi pubblici ed esposizioni museali in giardini di tutto il mondo. INFO: www.biltmore.com

 

Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
North carolina alla biltmore estate di asheville il festival dei fiori e due fantastiche mostre

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter