Goloso e Curioso
INIZIO D’ESTATE IN FESTA PER LISBONA

INIZIO D’ESTATE IN FESTA PER LISBONA

Giugno è un mese importante per la tradizione portoghese: fra Sant’Antonio (12 e 13 giugno), Sao Joao (23 e 24 giugno) e San Pedro (25 giugno e 1 luglio), il Paese è un tripudio di commemorazioni che da motivo religioso sono diventate gioioso pretesto di festa. La capitale, Lisbona, per tutto giugno è più viva che mai. “Las festas de Lisboa” comprendono un mese intero di eventi per i quali i quartieri del centro diventano teatri e palcoscenici: musica, teatro, danza, installazioni artistiche si aggiungono alle feste religiose; le strade vengono addobbate con ghirlande e emozionanti esibizioni di fado hanno luogo nel castello di San Giorgio. Il culmine si ha con la festa di Sant’Antonio il 12 e 13 giugno, nei quartieri popolari più caratteristici, come Alfama, Bairro Alto, Graça, Bica, Mouraria o Madragoa, con artisti di strada, canti, balli, processioni religiose, concerti, cantando e ballando per tutta la notte. L’evento principale è la marcia popolare che si svolge la notte del 12, partendo dalla via centrale, l’Av. da Liberdade, e che poi si snoda una sfilata dei quartieri, fra centinaia di partecipanti, musica, colori e fuochi d’artificio. Il giorno 13 si ha invece la processione dedicata a Sant’Antonio, che parte dalla chiesa a lui consacrata, eretta sul luogo dove nacque nel 1193 circa, nel quartiere di Alfama vicino alla Sé (la cattedrale di Lisbona). Poiché Sant’Antonio viene considerato il protettore dei voti di matrimonio, nell’immaginario popolare la processione in suo onore, aiuta a trovare marito e quel giorno si celebrano numerosi matrimoni collettivi. Per lo stesso motivo proprio in quei due giorni la città è piena di piantine di basilico decorate con garofani di carta velina colorata e biglietti con versi d’amore, che i ragazzi regalano all’amata quale simbolo e promessa d’amore: il basilico è una pianta delicata e necessita che i semi vengano ripiantati ogni anno in modo che il sentimento duri in eterno. In tutte le feste tradizionali che si rispettino, non possono mancare le usanze enogastronomiche: in questi due giorni vengono allestiti in tutti i vicoli e piazzette chioschi e tavolini in cui si mangiano il ‘caldo verde’ (zuppa di cavolo verde) e le sardine alla brace, preparate per strada e accompagnate da vino verde e birra portoghese. A fare da contorno alla splendida Lisbona, l’inizio dell’estate: che esalta la luce per la quale la città è famosa, e rende ancora più accoglienti le sue numerose piazze e punti panoramici. Heritage propone cinque deliziosi boutique hotel nelle migliori location della capitale. Le strutture si trovano in piccoli palazzi o dimore storiche e assicurano un’atmosfera speciale, familiare ed allo stesso tempo ricca di charme, dove il rispetto della tradizione e il comfort offerto della modernità procedono di pari passo e garantiscono alla clientela un caloroso benvenuto. Con un soggiorno minimo di due notti gli Heritage offrono il biglietto per la funicolare a loro più vicina.

Hotel As Janelas Verdes – Rua Janelas Verdes 27, Lisbona, tel. +351/21/3968143

Heritage Av. Liberdade – Avenida da Liberdade 28, Lisbona, tel. +351/21

Hotel Britania – Rua Rodrigues Sampaio17, Lisbona, tel. +351/21/3155016

Hotel Lisboa Plaza – Tv. Salitre/Av. Liberdade, Lisbona, tel. +351/21/3218218

Hotel Solar do Castelo – Rua das Cozinhas 2 (ao Castelo), Lisbona, tel. +351/21/8806050

Hoteis Heritage Lisboa

Tel: +351 213 218 200

e-mail: heritage.hotels@heritage.pt


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Inizio d’estate in festa per lisbona

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter