Goloso e Curioso
HOF VAN BUSLEYDEN IL NUOVO MUSEO A MECHELEN DEDICATO ALL'EPOCA BORGOGNONA

HOF VAN BUSLEYDEN IL NUOVO MUSEO A MECHELEN DEDICATO ALL'EPOCA BORGOGNONA

Il nuovo museo Hof van Busleyden a Mechelen ha sede nel palazzo rinascimentale che fu residenza dell’umanista e mecenate Hieronymus van Busleyden: proprio qui era solito incontrarsi con i suoi amici intellettuali e filosofi, tra i quali spiccano Tommaso Moro ed Erasmo da Rotterdam.

Hof van Busleyden è il luogo perfetto per immergersi in uno dei periodi più splendenti della storia delle Fiandre: tra il 1348 e il 1482 i Paesi Bassi furono governati dai Duchi di Borgogna che portarono un’incredibile prosperità economica nella regione. I Duchi erano sovrani illuminati, amanti dell’arte e della letteratura e favorirono uno sviluppo culturale - oggi ricordato come il Primo Rinascimento Europeo - che portò a importanti rivoluzioni nel campo dell’arte e della scienza, dagli atlanti di Mercatore ai dipinti dei Primitivi fiamminghi.

Il casato borgognone non aveva una reggia fissa e tendeva a spostarsi tra le diverse città fiamminghe. Mechelen fu tuttavia un luogo privilegiato e il palazzo Hof van Busleyden, frequentato dai più grandi artisti, scienziati, umanisti e personaggi politici dell’epoca, oggi mostra l’eredità di quel glorioso periodo in tutte le sue forme. Nelle sale del museo, attraverso i capolavori dell’arte fiamminga, i visitatori potranno rivivere i fasti della cultura della corte e ripercorrere la storia della città, dalle associazioni degli artigiani agli spazi privati, fino ad approfondire figure di grande impatto storico e culturale legate alla corte.

Prima fra tutti Margherita d’Austria, una delle donne più importanti e potenti dei Paesi Bassi e d’Europa nel Rinascimento. Fu proprio Margherita a segnare il destino della città di Mechelen scegliendola come propria residenza ed istituendovi la Corte Suprema, trasformandola così nella capitale dei Paesi Bassi Borgognoni.

Vissero alla Corte di Mechelen anche Carlo V (da cui prende il nome la celebre birra di Mechelen Gouden Carolus) e Anna Bolena, che vi trascorse alcuni anni prima di diventare la moglie di Enrico VIII e dare alla luce Elisabetta I.

Grazie ai lavori di restauro che hanno permesso di raddoppiare l’area espositiva e di rinnovare completamente gli interni, Hof van Busleyden è nuovamente pronto a recuperare il suo vecchio ruolo: il palazzo tornerà ad essere un luogo di incontro e conversazione, terreno fertile per le idee e l’arte.


Museum Hof van Busleyden, Sint-Janstraat 2A, Mechelen

hvb@mechelen.be +32 15 294 030

Orari: tutti i giorni h 10-17; il giovedì h 10-22, chiuso il mercoledì; chiuso 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio. Ingresso 11€, ridotto 9 €

www.hofvanbusleyden.be


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Hof van busleyden il nuovo museo a mechelen dedicato all'epoca borgognona

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter