Goloso e Curioso
ROSE ROSSE E LIBRI A BARCELLONA PER LA FESTA DI SANT JORDI

ROSE ROSSE E LIBRI A BARCELLONA PER LA FESTA DI SANT JORDI

La Rambla, il lunghissimo viale alberato che congiunge la centrale Plaça de Catalunya al mare, si anima ancora il più il 23 aprile per un’occasione curiosa e molto sentita: la Festa di Sant Jordi (San Giorgio), che unisce romanticismo e cultura in una versione catalana di San Valentino. La gente passeggia tra stand di fiori e di libri, comprando rose e grandi classici o novità editoriali da regalare alla persona amata. Molti sono gli autori presenti che autografano volentieri le loro opere. Per scambiarsi la rosa rossa e il libro – magari brindando con una coppia di cava, lo spumante locale, e assaggiando delle tapas– lo scenario perfetto è la terrazza al sesto piano dell’Hotel Duquesa de Cardona con una vista fantastica sulla marina di Barcellona.

Ma come mai San Giorgio, da patrono della Catalogna, è diventato il santo degli innamorati? Il martire cristiano, morto in Cappadocia appunto il 23 aprile 303, deve la sua celebrità alla leggenda che narra abbia ucciso un drago per salvare una nobile fanciulla. Si dice che dal sangue del drago nascesse una rosa rossa. Nel Medioevo nacque l’usanza a Barcellona di visitare la Cappella del Santo nel Palazzo della Generalitat, dove si svolgeva una “feria de rosas” o “de los enamorados”. La tradizione di regalare un libro invece è più recente e risale agli anni Venti, quando lo scrittore ed editore valenziano Vincent Clavel Andrés propose all’Associazione degli Scrittori e dei Librai di Barcellona di dedicare un giorno alla promozione dei libri. Le due tradizioni si sono quindi congiunte, anche perché, tra l’altro, sia Miguel de Cervantes che William Shakespeare sono morti il 23 aprile dello stesso anno, il 1616. Questa iniziativa catalana ha acquisito tanta notorietà che, nel 1995, l’Unesco ha dichiarato il 23 aprile Giornata Mondiale del Libro e del Diritto di Autore.

L’Hotel Duquesa de Cardona - Situato nel cuore di Barcellona, di fronte al porto e a pochi passi da Las Ramblas e dal Quartiere Gotico, l'hotel è ospitato in un antico palazzo nobiliare del XVI secolo, ristrutturato nel 1850 e riconvertito come hotel di lusso nel 2003. 59 camere rinnovate nel 2015, di cui 20 totalmente rifatte nel 2016 ed ampliamenti terminati nel 2017. Le parti nobili della costruzione e il ristorante mantengono lo spirito e lo stile della struttura originaria uniti ad un arredamento moderno. Dalla sua ampia terrazza-solarium si gode una magnifica vista sul porto, sul quartiere della Barceloneta e sul Porto Olimpico. Un'ampia scelta gastronomica di tapas d'autore, una selezione di piatti cucinati alla brace e il cocktail bar della Terrazza completano un’esperienza indimenticabile per i 5 sensi. Wi-fi gratuito. Camera doppia a partire da euro 210.

Hotel Duquesa de Cardona

Passeig de Colom, 12, 08002 Barcelona, Spagna

Telefono: +34 932 68 90 90

info@hduquesadecardona.com www.hduquesadecardona.com

Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Rose rosse e libri a barcellona per la festa di sant jordi

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter