Goloso e Curioso
A GENNAIO IN VALLE AURINA TORNA L’ATTESISSIMO W.E.S.T.

A GENNAIO IN VALLE AURINA TORNA L’ATTESISSIMO W.E.S.T.

A Riva di Tures (Bolzano) inizierà il prossimo 14 gennaio, la terza edizione del W.E.S.T., il Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest che richiama ogni anno in Valle Aurina alcune migliaia di persone tra spettatori, giudici e griller professionisti. Di otto diverse Nazioni le trenta squadre protagoniste della “due giorni” di griglie ardenti. Tra questi, nove i team italiani di cui tre altoatesini. Uno spettacolo imperdibile il W.E.S.T, un contest originale ed entusiasmante combattuto con bravura e determinazione dai trenta team sfidanti, invitati a cucinare giorno e notte fino al momento del verdetto, nel pomeriggio della domenica. In mano a una giuria di trentacinque giudici internazionali la selezione dei vincitori. Tra i giudici, tutti rigorosamente qualificati, il rappresentante italiano Luca Famigli, e Maria e Wayne Lohman i due rappresentati della Kansas City Barbecue Society o KCBS, la più grande società di griller americana che detiene le regole delle sfide al barbecue, si occupa della formazione dei giudici e organizza corsi, concorsi e contest in tutto il mondo. Sfidanti ma avvincenti le condizioni climatiche in cui avverrà la gara: neve, ghiaccio e temperature che si avvicineranno ai -20° C. E poi il buio, anche il buio farà la sua parte scenografica in netta contrapposizione con la luce delle braci, perché sul campo di gara il sole a gennaio non si mostra per più di un’ora al giorno. Sarà, anche questa volta, spettacolo puro, gara e divertimento no-stop, con fuochi accesi e profumo di specialità alla brace. Quattro le portate, richieste dalla KCBS e note ai team, che gli sfidanti dovranno preparare: chicken, ribs, pork e brisket. La competizione sarà quest’anno resa ancora più interessante dalla presenza della “mistery box”, la quinta specialità in gara che verrà svelata ai team non prima del cooks meeting di sabato pomeriggio. Oltre all’abilità, dunque, sarà loro richiesta una buona dose di adattabilità e capacità di improvvisazione. Dedicata al pubblico, invece, l’altra grande sorpresa del 2017: il piatto COMBO, ovvero la possibilità di assaggiare domenica 15 gennaio a pranzo tutte e 4 le categorie KCBS (chicken, ribs, pork e brisket). Pensati per il pubblico anche i live cooking show di sabato e domenica, coinvolgenti esibizioni culinarie tenute da quattro Youtube video blogger. È stata affidata al giornalista gastronomico Michele Ruschioni la diretta Facebook. Grandi protagonisti del W.E.S.T, oltre ai griller in gara, i giudici, gli spettatori e i giornalisti coinvolti, i barbecue Weber, gli eccellenti strumenti di lavoro che rendono possibile il tutto. Il leader mondiale del barbecue Weber è lo sponsor tecnico dell’evento, che consolida così la pluriennale collaborazione con i MiG, trio di chef altoatesini ideatori e curatori dell’evento nonché responsabili per il Trentino Alto Adige della Weber Grill Academy, la scuola di cucina al barbecue di Weber. Quanto raccolto tra le postazioni di gara verrà devoluto, anche quest’anno, a favore di DEBRA Sudtirol, la Onlus altoatesina che si batte contro la epidermiosi bollosa infantile. Tema, quello dei “bambini farfalla” e dei loro famigliari, a cui gli ospiti del W.E.S.T. si sono sempre dimostrati particolarmente sensibili con generose donazioni.

Non resta che coprirsi bene e scaldare le griglie.

www.weber.com // www.mig.bz/it/


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
A gennaio in valle aurina torna l’attesissimo w.e.s.t.

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter