Goloso e Curioso
Confraternite gastronomiche in Franciacorta, Contadi Castaldi ospita la 26.a edizione

Confraternite gastronomiche in Franciacorta, Contadi Castaldi ospita la 26.a edizione


 di  Margherita Peta (Asa)

 

 In una bellissima giornata di sole, domenica 11 giugno, il Circolo Enogastronomico Lombardo La Franciacorta, nella cantina Contadi Castaldi ad Adro (Bs), ha accolto per la sua 26° edizione i Circoli della Fice (Federazione Italiana Circoli Enogastronomici) oltre a numerosi giornalisti ed appassionati di cultura enogastronomica e non solo.


Alle 10 il ritrovo con buffet di accoglienza allestito in un gazebo nel giardino della Contadi Castaldi, curato da Fiorenzo Tonolini insieme ad altri soci del Circolo franciacortino.

 

Alle 10,30 il presidente Eligio Costanzi ha dato il benvenuto agli ospiti e alle autorità presenti, ringraziando tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito all’organizzazione della manifestazione. L’ingegner Marco Porzio , presidente Fice, ha portato il saluto della Federazione ringraziando il Circolo “La Franciacorta” che ogni anno dà la possibilità di vedere location e cantine della Franciacorta molto interessanti, dove degustare l’ottimo vino ormai apprezzato da tutti per la sua alta qualità.  Ha ricordato che ad inizio anno è stato rinnovato il portale web ed ha invitato tutti i Circoli a pubblicare nel sito, oltre ai propri eventi, anche ricette e peculiarità enogastronomiche del proprio territorio: www.confraternitefice.it. Ha poi invitato a partecipare dal 2 al 8 ottobre 2017  al Raduno nazionale Fice che si svolgerà in Puglia nella zona del Salento.

 

Presentata poi da Eligio Costanzi per un saluto, Patrizia Galli, assessore alla Cultura di Adro, dopo aver ringraziato la Contadi Castaldi per l’accoglienza di questa manifestazione, ha detto che è doveroso per i Comuni patrocinare iniziative promosse da associazioni, quali il Circolo enogastronomico La Franciacorta, che promuovono la cultura enogastronomica del territorio , quindi la conoscenza del cibo di qualità che si porta quotidianamente sulle nostre tavole. E’ doveroso coinvolgere le nuove generazioni  nell’educazione , conoscenza  e valorizzazione della qualità dei prodotti sani e genuini sia del territorio che di tutta l’Italia. Il presidente del Circolo ha ringraziato anche il Comune di Rovato per il patrocinio alla manifestazione, come anche il Consorzio Franciacorta , l’Associazione Strada del Franciacorta e la Fice.

 E’ seguito l’intervento di Riccardo Lagorio , giornalista di enogastronomia, che ha parlato dell’olio extra vergine d’oliva dei laghi lombardi ed in particolare del Sebino Dop. Dopo alcuni riferimenti storici sull’olio extra vergine d’oliva  e sui vari criteri attuali di scelta del consumatore, si è soffermato sul grande rilievo gastronomico dell’olio extra vergine d’oliva “Sebino Dop”, rilevando però che  dei 1.600 quintali di olio prodotto sul Sebino solo il 10% ha la Dop. Sono una cinquantina i Comuni di Brescia e Bergamo sulle sponde sebine che hanno ottenuto nel 1997 il riconoscimento Sebino Dop. Questo olio extra vergine d’oliva è ottenuto con  40% di  qualità olivo Leccino e il 60% insieme o separati da Frantoio, Sbresa, Casaliva e Pendolino. Ha fatto cenno anche all’altro extra vergine Laghi Lombardi che è il Lario Dop che comprende una cinquantina di Comuni delle sponde comasche e lecchesi. Riccardo Lagorio ha voluto rimarcare il fatto che questo olio extra vergine viene utilizzato nella cucina locale ed in particolare nel “Manzo all’olio di Rovato”, ormai da secoli, mentre per la “Tinca al forno di Clusane”  in genere l’utilizzo dell’olio extra vergine al posto del burro è piuttosto recente. Antinfiammatorio ed antiossidante, ha colore giallo dorato con riflessi verdi brillanti, profumo leggero di erba appena tagliata e un gusto fruttato con leggero finale amarognolo. Il suggerimento finale è stato che per l’acquisto dell’Olio Sebino Dop, difficilmente disponibile nei supermercati, vista la produzione limitata, sarà meglio recarsi direttamente in frantoio.


A questo punto la parola è andata a Flavio Signoroni, responsabile eventi della Contadi Castaldi, che ha portato il saluto di Vittorio Moretti e della sua famiglia. Signoroni ha precisato che il vino si fa prima in vigna e dopo in cantina. Ha evidenziato come il sommelier della Contadi Castaldi, Gian Luca Uccelli, “miscela” dai 28 ai 55 vini per creare ogni cuvée che abbia una identità, più che particolare, unica. Ha descritto poi brevemente i due Franciacorta in degustazione dopo la visita in cantina : il Franciacorta Cuvée composto da 80% Chardonnay , 10% Pinot Bianco e 10% Pinot Nero ed  il Franciacorta Satèn ottenuto dalla unione di 33 vini Chardonnay sapientemente miscelati. Ha sottolineato che l’azienda, oltre ai vigneti di proprietà, acquista l’uva da 44 viticoltori che considera parte integrante di se stessa. Ed è grazie anche a  queste sinergie che l’azienda riesce ad ottenere il meglio.

 

Il presidente del Circolo Eligio Costanzi ha invitato le Confraternite per lo scambio dei doni. Il Circolo enogastronomico Lombardo La Franciacorta ha voluto omaggiare i Gran Maestri delle Confraternite con una bottiglia di Franciacorta  offerta dalla cantina Chiara Ziliani, una confezione caffè Mokasol e il libro “Viti e Vini Bresciani”. Di contro, le Confraternite presenti hanno omaggiato “La Franciacorta” di un prodotto simbolico del territorio di appartenenza. Subito dopo si è svolta l’interessante visita in cantina e la degustazione di due Franciacorta della Contadi Castaldi. 


A seguire è stato servito il pranzo di convivio curato dallo chef  Pier Emilio Zanetti. I partecipanti al convivio hanno potuto degustare un interessante menù: oltre agli antipasti locali fra cui  la culaccia della fattoria Al Berlinghetto, un risotto ai finferli e bagoss , i casoncelli della tradizione bresciana, arrosto di vitello al profumo di timo con polenta di Storo e dulcis in fundo un cheesecake ai lamponi. Tutti i piatti del menù erano abbinati ai vini della Contadi Castaldi.


Come da consuetudine tutti i partecipanti hanno ricevuto, al momento del saluto, una bottiglia di Franciacorta Docg,  offerte da moltissime cantine della Franciacorta. Sono stati distribuiti dei volantini con il programma del prossimo Festival d’Estate in Franciacorta che si svolgerà il 17-18 giugno 2017. Per informazioni : www.franciacorta.net




Il Circolo La Franciacorta esprime un doveroso e sentito ringraziamento a tutte le Cantine e le Aziende che, nonostante il difficile momento, con il contributo dei loro prodotti hanno permesso e resa prestigiosa la realizzazione della manifestazione.

 

 

 

CANTINE

 Antica Fratta Via Fontana, 11 Monticelli Brusati BS

Azienda Agricola Fratelli Berlucchi Via Broletto, 2 Borgonato di Corte Franca BS

Barone Pizzini Via San Carlo, 11 Provaglio d’Iseo BS

Berlucchi Guido Piazza Duranti, 4 Borgonato di Corte Franca BS

Bersi Serlini Via Cerreto, 7 Provaglio d’Iseo BS

Bonfadini Via Luigi di Bernardo, 35 Clusane d’Iseo BS

Borgo Antico San Vitale Distilleria Via Foresti, 13 Borgonato di Corte Franca BS

Bosio Via Mario Gatti Timoline di Corte Franca  BS

Bredasole Via San Pietro, 44a Paratico BS

Cà Del Bosco Via Albano Zanella, 13 Erbusco BS

Cantine Manessi Via IV Novembre, 17 Monticelli Brusati BS

Cascina San Pietro Via S. Pietro, 30 Calino di Cazzago S.M. BS

Castel FagliaMonogram Loc. Boschi, 3 Calino di Cazzago S.M. BS

Castelveder Via Belvedere, 4 Monticelli Brusati BS

Ciapel Vicolo S. Antonio, 12 Monticelli Brusati BS

Cantina Chiara Ziliani Via Franciacorta, 7 25040 Provaglio d’Iseo BS

Coop. Vitiv. Cellatica Gussago Via Caporalino, 25 Cellatica BS

Cornaleto Via Cornaletto, 2 Adro BS

Corte Aura Via Colzano, 13 Adro BS

Distillerie Peroni Maddalena Via De Gasperi, 39 Gussago BS

Facchetti Via Case Sparse, 6 Erbusco BS

Faccoli Lorenzo Via Cava, 7 Coccaglio BS

Ferghettina Via Saline, 11 Adro BS

Gatti Enrico Via Metelli, 9 Erbusco BS

Il Dosso Via Dosso, 2 Corte Franca BS

Il Mosnel Via Barboglio, 14 Camignone di Passirano BS

La Montina Via Baiana Monticelli Brusati BS                                                                              

La Rotonda Loc. Boschi Calino di Cazzago S.M.    BS

La Torre Via Vittorio Emanuele II, 7 Torbiato di Adro BS

Lantieri de Paratico Via Simeone Paratico, 50 Capriolo BS

Le Marchesine Via Vallosa, 31 Passirano BS

Le Quattro Terre Via Risorgimento, 11 Corte Franca BS

Lovera Betella Via Lovera, 14 Erbusco BS

Mirabella Via Cantarane, 2 Rodengo Saiano BS

Montorfano De Filippo Via Vittorio Veneto, 3 Coccaglio BS

Monzio Compagnoni Via Nigoline, 18 Adro BS

Priore Via Sala, 41 Calino di Cazzago San Martino BS

Romantica Via Vallosa, 29 Passirano BS

Ronco Calino Via Fenice, 45 - Loc. Quattro Camini Torbiato di Adro BS

San Cristoforo Via Villanuova, 2 Erbusco BS

Santa Lucia Via Petrarca, 7 Rovato BS

Solive Cascina Agrituristica Via Calvarole, 15 Nigoline di Corte Franca BS

Tenuta Ambrosini Via Pace, 58 Cazzago S.M. BS

Vezzoli di Vezzoli Giuseppe Via Costa Sopra, 22 Erbusco BS

Vezzoli Ugo Via G.B.Vezzoli, 20 S. Pancrazio di Palazzolo sull’Oglio BS

Villa Franciacorta Fraz. Villa, 12 Monticelli Brusati BS

 

 

 AZIENDE SPONSOR                       

 Agnellini Valentino di Agnellini Giorgio Via Camillo Golgi, 61/63

Loc. Mandolossa Gussago BS

Auricchio Dr. Antonio - Cremona

Azienda Agricola Al Berlinghetto Via Esenta, 7- Berlingo BS

Cantina Chiara Ziliani Via Franciacorta, 7- 25040 Provaglio d’Iseo BS

Caseificio del Cigno Località S. Lucia - Agnadello CR

Enoteca Frati Via X Giornate, 1 - Rovato BS

Frida's Italian Flower Stores Via Garibaldi, 1 Chiari BS

Mokasol Via Benedetto Castelli, 51-53 - Gussago BS

Pier Trattoria Via C. di Bernardo -  Coccaglio BS

 

 PATROCINIO

 Associazione Strada del Franciacorta Via G. Verdi, 53 Erbusco  BS

Consorzio Franciacorta Via G. Verdi, 53 Erbusco BS

Comune di Adro Via T. Dandolo, 55 Adro BS

Comune di Rovato Via Lamarmora, 7 Rovato BS

Federazione Italiana Circoli Enogastronomici Viale del Lavoro, 8 Verona VR

 

 


Tutti gli articoli >

Roberto Vitali
Confraternite gastronomiche in franciacorta, contadi castaldi ospita la 26.a edizione

Roberto Vitali

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990)  poi trasformato in  “Lombardia a Tavola” (1990-2002). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori.

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter